GIURÆMILIA rel. 2.3.7.0Skip Navigation Links > Home page

Giurisprudenza di merito  Fascicolo 21/03/2019 n. 21    Documenti n. 26   : ORDINE CRONOLOGICO Fascicoli pregressi 2017     Fascicoli precedenti...
 
Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Serra Vittorio
Società - Socio: recesso - Società a responsabilità limitata - Recesso ad nutum del socio - Termine di preavviso e termine per la liquidazione della quota - Determinazione del momento di efficacia del recesso - Status del socio uscente prima del rimborso della quota - Sequestro conservativo - Recesso del socio ad nutum - Termine di preavviso convenzionale e termine di 180 gg per il rimborso della quota - Cumulo - Sequestro conservativo - Fumus - Sussistenza - Periculum - Non configurabilità - Rif.Leg. artt.2473 cc; art.671 cpc;
Ricorrente soccombente - Resistente vittorioso

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Palladino Filippo
Lavoro rapporto - Licenziamento: giustificato motivo oggettivo - Farmacia - Licenziamento per g-.m.o. - Ragioni produttive-organizzative - Difetto di prova - Tutela reale e reintegrazione - Farmacie - Requisito dimensionale - Centro di imputazione datoriale unitario - Non configurabilità - Tutela obbligatoria - Indennità risarcitoria - Rif.Leg. art.1 L:92/2012; art.18 L.300/1970; art.8 L.604/1966; [ACCOGLIMENTO PARZIALE]
Opponente (rito Fornero) parzialmente vittorioso - Opposto (rito Fornero) parzialmente soccombente

Tribunale FORLI' - Est. dr. Bove Donatella
Vendita - Vendita di immobili - Preliminare di compravendita - Irregolarità edilizia - Non sanabilità del bene - Sanzione di nullità art.40 L.47/1985 - Esclusione - Vizi del consenso - Annullamento per dolo - Silenzio o reticenza - Dolo - Non configurabilità - Risoluzione per inadempimento - Irregolarità edilizia del bene - Grave inadempimento - Rimedi alternativi ex art.1385 e 1455 cc - Risoluzione giudiziale - Restituzione della caparra e risarcimento del danno - Limiti - Rif.Leg. artt.1385, 1418, 1439, 1453, 1455, 1460 cc; art.40 L.47/1985;
Attore vittorioso - Convenuto soccombente

Tribunale MODENA - Est. dr. Salvatore Emilia
Fallimento - Revocatoria ordinaria - Stato di crisi - Cessione di brevetti a società neocostituita dai soci della società cedente - Compensazione fittizia dei corrispettivi - Pregiudizio della garanzia patrimoniale - Elemento soggettivo - Inefficacia - Rif.Leg. art.2901 cc; art.66 RD 267/1942;
Attore vittorioso - Convenuto soccombente

Tribunale MODENA - Est. dr. Conte Vincenzo
Impiego pubblico - Dirigenti - Dirigenza area medico-veterinaria - Servizi "pre-ruolo" a tempo determinato - Previsioni del CCNL di settore (art.12 co.3 lett. b del 08/06/2000) - Computabilità a fini di riconoscimento dell'indennità di esclusiva - Non configurabilità - Criterio della continuità del servizio - Prevalenza - Rif.Leg. artt.9 L.78/2010;
Ricorrente soccombente - Resistente vittorioso

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Marchesini Maurizio
Lavoro rapporto - Licenziamento: giusta causa - Dipendente di centro commerciale - Appropriazioni indebite di beni di modesto valore - Condotte reiterate - Licenziamento per giusta causa - Configurabilità - Rif.Leg.art.1 L.92/2012; art.18 L.300/1970;
Ricorrente soccombente - Resistente vittorioso

Tribunale PIACENZA - Est. dr. Iaquinti Evelina
Fallimento - Revocatoria fallimentare: pagamenti -  Versamenti solutori nel periodo sospetto - Requisito oggettivo - Configurabilità - Revocatoria fallimentare: scientia decoctionis - Conoscenza effettiva - Prove presuntive - Indici esterni (Consob e mezzi di stampa) - Indici interni (rinegoziazione e garanzie reali) - Conoscenza dello stato di insolvenza - Inefficacia - Rif.Leg. artt.2727, 2729 cc; art.67 RD 267/1942;
Attore vittorioso - Convenuto soccombente

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Cosentino Emma
Agenzia contratto - Indennità di preavviso - Dimissioni con preavviso -  Condotte impeditive del preponente in corso di preavviso - Recesso dell'agente per giusta causa   - Legittimità - Indennità di preavviso - Liquidazione  - Criteri - Indennità per cessazione del rapporto - Dimissioni volontarie dell'agente - Recesso per giusta causa intervenuto in corso di preavviso  - Non rilevanza  - Indennità suppletiva -  Preclusione - Rif.Leg. artt.1750, 1751, 2119 cc;
Ricorrente vittorioso - Resistente soccombente

Tribunale PARMA - Est. dr. Vena Maria Pasqua Rita
Filiazione - Disconoscimento di paternità - Impugnazione per difetto di veridicità proposta dal figlio - Morte del genitore dichiarato - Contraddittorio nei confronti degli eredi - Legittimazione passiva - Sussistenza - Diritti della personalità: nome - Segno distintivo dell'identità personale - Mantenimento del cognome originario - Configurabilità - Rif.Leg. artt.246, 263 cc; art.48, 95 Dpr 386/2000
Attore vittorioso - Convenuti soccombenti

Tribunale REGGIO EMILIA - Est. dr. Rago Stefano
Contratti in generale - Incapacità - Mutuo - Sottoscrizione - Incapacità ex art.428 cc - Natura della prova - Incapacità - Mutuo - Contraente - Disturbi della personalità - Prodigalità - Misura posteriore dell'amministrazione di sostegno - Malafede del mutuante - Annullamento - Rif.Leg. artt.428, 1425 cc;
Opponente vittorioso - Opposto soccombente

Tribunale PIACENZA - Est. dr. Gigli Maria Beatrice
Infortuni sul lavoro - Requisiti e nesso causale - Trasporto di braccianti stranieri - Caduta dal mezzo - Veicolo procedente in senso opposto - Investimento - Concorso di responsabilità contrattuale ed extracontrattuale plurisoggettiva - Misura differenziata - Danno da infortunio - Bracciante straniero - Invalidità permanente 55%) - Liquidazione - Criteri tabellari - Danno differenziale - Configurabilità - Danno futuro - Bracciante agricolo - Danno patrimoniale futuro - Coefficienti INAIL di capitalizzazione delle rendite per inabili - Applicazione - Rif.Leg. artt.2059, 2087 cc; artt.18, 36, 37 D.lgs 81/2008; art.10 Dpr 1124/1965;
Attore vittorioso - Convenuti e terzi chiamati soccombenti

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Pugliese Maria Luisa
Pensioni - Causa di servizio civile o militare - Finanziere deceduto per cause di servizio - Vittima del dovere - Eredi - Vitalizio di natura assistenziale non risarcitoria ai sensi della L.206/2004 - Adeguazione - Configurabilità - Liquidazione - Rif.Leg. artt.1, 2 L.206/2004; art.1 L.266/2005; art.4 L.530/2003; artt.2, 4 L.407/1998; art.4 Dpr 243/2006; art.2 L.244/2007;
Ricorrente vittorioso - Resistente soccombente

Tribunale REGGIO EMILIA - Est. dr. Calò Stefania
[APP GIUDICE di PACE] Danni (mat.civile) - Danno biologico - Sinistro stradale - Tamponamento - Vis lesiva minima - Danno da inabilità temporanea - Accertamento clinico-strumentale - Insuscettibilità - Accertamento obbiettivo - Liquidazione - Rif.Leg. art.2059 cc; art.139 D.lgs 209/2005; [RIFORMA PARZIALE]
Appellante parzialmente vittorioso - Appellato parzialmente soccombente

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Bisi Claudio
[RECLAMO TRIBUNALE BOLOGNA] Lavoro rapporto - Licenziamento: giusta causa - Settore appalto di servizi - Alterco violento sul luogo di lavoro con passaggio alle vie di fatto - Rissa - Riconducibilità - Fattispecie tipizzata dal CCNL - Sanzione espulsiva - Applicabilità - Rif.Leg. art.1 L.92/2012; art.18 L.300/1970;
Reclamante soccombente - Reclamato vittorioso

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Vaccari Valeria
[APP TRIB BOLOGNA] Previdenza sociale - Fondi e Casse di Previdenza - Geometra - Iscrizione all'albo professionale - Rapporto di lavoro subordinato - Svolgimento di attività professionali tipiche occasionali - Cassa Previdenza dei Geometri - Obblighi contributivi - Configurabilità - Limiti - Rif.Leg. artt.22 L.773/1982; art.1 L.573/1993; art.3 D.lgs509/1994; [RIFORMA INTEGRALE]
Appellante vittorioso - Appellato soccombente

Tribunale RAVENNA - Est. dr. Allegra Antonella
Matrimonio e divorzio - Divorzio: assegno divorzile - Cass.18287/2018 - Autosufficienza del coniuge richiedente nell'ambito di una rilevante disparità reddituale - Parametri dell'età, della durata del matrimonio e del contributo endofamiliare - Assegno di divorzio - Liquidazione - Misura rilevante - Divorzio: procedimento - Domande risarcitorie - Preclusione - Cumulo di domande soggette a riti diversi - Non configurabilità - Rif.Leg. art.2059 cc; artt.33, 40 cpc; art.5 L.898/1970;
Ricorrente prevalentemente vittoriosa - Resistente prevalentemente soccombente

Tribunale PARMA - Est. dr. Cicciò Giacomo
Deposito contratto - Detenuto - Deposito fiduciario di somme presso il proprio legale - Investimento in strumenti finanziari - Perdite - Mandato ad investire - Insussistenza - Risarcimento del danno - Misura del capitale depositato - Configurabilità - Rif.Leg. artt.1766, 1771 cc;
Attore vittorioso - Convenuto soccombente

Tribunale PARMA - Est. dr. Orani Silvia
[APP GIUDICE di PACE] Danni (mat.civile) - Danno Morale - Sinistro stradale - Micropermanenti - Liquidazione - Danno morale - Ammissibilità - Oneri probatori - Spese giudiziali civili - Compensazione - Offerta transattiva in I udienza eccedente in quantum liquidato - Rifiuto - Compensazione - Giusti motivi - Rif.Leg. art.2059 cc; art.92 cpc; art.138 D.lgs 209/2005;

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Coco Carlo
[APP TRIB BOLOGNA] Istruzione pubblica e privata - Graduatorie supplenze ed immissioni in ruolo - Diplomati magistrali titolari di diploma conseguito entro l'anno scolastico 2001-2002 - Inserimento nelle GAE - Preclusione - Effetti erga omnes della pronuncia del Consiglio di Stato 1973/2015 - Esclusione - Rif.Leg. artt.1 L.296/2006; art.1 L.143/2004;
Appellati vittoriosi

Tribunale PARMA - Est. dr. Chiari Angela
Contratti in generale - Incapacità - Fideiussione - Sottoscrizione - Disturbo bipolare del contraente - Incapacità transitoria - Consapevolezza (malafede) dell'altro contraente - Esclusione - Annullamento - Non configurabilità - Rif.Leg. artt.428, 1955, 1957 cc;
Opponente soccombente - Opposto vittorioso

Tribunale FORLI' - Est. dr. Giraldi Carmen
Fideiussione - Contratto autonomo di garanzia - Fideiussione a prima richiesta - Escussione -  Crediti estranei all'oggetto della fideiussione - Exceptio doli - Inibitoria d'urgenza - Fumus e periculum - Configurabilità - Rif.Leg. art.1957 cc; art.700 cpc;
Ricorrente vittorioso - Resistente soccombente

Tribunale FORLI' - Est. dr. Dioguardi Roberta
Provvedimenti cautelari - Urgenza - Agriturismo - Interruzioni e malfunzionamento della linea telefonica fissa e della connessione internet - Ripristino - Misura d'urgenza - Fumus e periculum - Configurabilità - Rif.Leg. art.700 cpc;
Ricorrente vittorioso - Resistente soccombente

Tribunale RAVENNA - Est. dr. Medi Alessandra
Successioni - Esecutore testamentario - Testamento olografo - Nomina di  esecutori testamentari con  attribuzioni indifferenziate - Somme dell'asse ereditario giacenti in ccb - Richiesta congiunta - Necessità - Legittimazione dei singoli esecutori - Non configurabilità - Legato - Legato acquisito per successione legittima - Esecutori testamentari - Acquisto del legato - Condizioni - Rif.Leg. artt.649, 700, 703 cc;
Opponenti soccombenti - Opposto vittorioso

Tribunale FORLI' - Est. dr. Branca Maria Cecilia
[RECLAMO] Concorrenza e pubblicità - Concorrenza sleale: sviamento di clientela - Settore petroli ed idrocarburi - Soggetto interposto (ex agente) - Legittimazione - Illeciti concorrenziali in favore di società concorrente - Distrazione di clientela - Fumus e periculum - Inibitoria - Limitazione territoriale - Rif.Leg. art.2598 cc; artt.669terdecies cpc; [ACCOGLIMENTO PARZIALE]
Reclamante parzialmente soccombente - Reclamato parzialmente vittorioso

Tribunale FORLI' - Est. dr. Dioguardi Roberta
Provvedimenti cautelari - Sequestro giudiziario - Successione legittima - Beni ereditari - Conti correnti cointestati - Sequestro giudiziario - Periculum qualificato - Non configurabilità - Rif.Leg. art.581 cc; art.670 cpc;
Ricorrente soccombente - Resistente vittorioso

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Marconi Anna Lisa
Comunione e condominio - Tabelle millesimali - Regolamento contrattuale - Delibere di modifica del riparto delle spese - Approvazione unanime - Necessità - Nullità - Ascensore - Superamento di barriere architettoniche - Installazione di ascensore - Condòmino - Difficoltà motorie - Obbligo di certificazione di invalidità - Non ricorrenza - Innovazioni e modifiche - Delibere - Installazione di ascensore/piattaforma elevatrice - Innovazione pregiudizievole dell'uso e godimento delle parti comuni - Esclusione - Rif.Leg. artt.1120, 1123, 1136, 1137 cc; artt.66, 69 disp.att.cc; art.2 L.13/1989;
Attori parzialmente soccombenti - Convenuti parzialmente vittoriosi


 
Ricerca generale
Ricerca per voci
Area riservata utenti
Corte d'Appello di Bologna
Tribunale dei minori di Bologna
Tribunale di Bologna
Tribunale di Ferrara
Tribunale di Forlì-Cesena
Tribunale di Modena
Tribunale di Parma
Tribunale di Piacenza
Tribunale di Ravenna
Tribunale di Reggio Emilia
Tribunale di Rimini
Giudici di Pace
 
Provvedimenti massimati
Note e commenti
Avvocato Giacomo Voltattorni
Nota a sent. Tribunale di Parma del 26/02/2018
Avv.to Astorre Mancini (Fòro di Rimini)
Sovraindebitamento e socio illimitatamente responsabile di società fallibile : nuove aperture della giurisprudenza in attesa dell’attuazione della Legge Delega n.155/2017.
Nota a Tribunale di Rimini 12 marzo 2018, Pres. est. dott.ssa Miconi
Il provvedimento si segnala per l’interpretazione estensiva data al disposto dell’art. 6 della legge 3/2012 che nel disciplinare l’ambito di applicazione della procedura de quo, richiama espressamente “le situazioni di sovraindebitamento non soggette né assoggettabili a procedure concorsuali diverse da quelle regolate dal presente capo”.
Con poche eccezioni di merito (Tribunale di Prato 16 novembre 2016), e facendo leva sul disposto dell’art. 7 secondo comma lett. a) l. 3/2012 per cui “la proposta non è ammissibile quando il debitore, anche consumatore, è soggetto a procedure concorsuali”, la giurisprudenza aveva ribadito di escludere dalla procedura di Sovraindebitamento i soci illimitatamente responsabili di società di persone fallibili, ancorchè detti soggetti non fossero imprenditori e subissero la declaratoria di fallimento soltanto in estensione ai sensi dell’art. 147 l. fall.
dr. Luciano Varotti (Consigliere Corte d'Appello di Bologna)
CORSO DI FORMAZIONE PER GESTORI DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO - Il sovraindebitamento e il piano del consumatore
La legge 27 gennaio 2012 n° 3 si propone di dettare misure in materia di usura e di crisi da sovraindebitamento. Ricorda molto una fenice, il noto uccello mitologico famoso per il fatto di risorgere dalle proprie ceneri dopo la morte, se è vero – come lo è – che essa venne preceduta dal DL 22 dicembre 2011 n° 212 ("disposizioni urgenti per l’efficienza della giustizia civile"), le cui disposizioni vennero abrogate dalla legge di conversione del 17 febbraio 2012 n° 10, per risorgere – per l’appunto – con la legge n° 3 del 2012. L’originario impianto normativo contenuto in questa legge venne poi stravolto dall’intervento effettuato con il d.l. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni, dalla L. 17 dicembre 2012, n. 221, grazie al quale siamo arrivati alla attuale formulazione del testo normativo. Direi però che, invece di rinascere giovane e potente, la legge n° 3 ha assunto la forma di un Cerbero, un mostro mitologico tricefalo con un unico corpo: c’è solo da augurarsi che essa non duri 500 anni, come la vera Fenice.
dr.ssa RossellaTalia (Presidente Tribunale di Rimini)
LINEE GUIDA in materia di istanze ex art. 492 bis c.p.c. – 155 quinquies disp. att. c.p.c.
In attesa della operatività dell’accesso alle banche dati da parte dell’ufficiale giudiziario ex art. 492 bis c.p.c. – coincidente con l’inserimento di ciascuna delle banche dati nell’elenco pubblicato sul portale dei servizi telematici (art. 155 quater comma 1 e art. 155 quinquies comma 2 disp. att. c.p.c. nel testo novellato dalla Legge 6 agosto 2015 n. 132, di conversione con modificazioni del Decreto Legge 27 giugno 2015 n. 83) – la ricerca da parte del creditore con modalità telematiche di beni ai fini del pignoramento mobiliare o presso terzi è disciplinata dall’art. 155 quinquies disp. att. c.p.c. in relazione all’art. 492 bis c.p.c.
Avv. Giuseppe Villone (Foro di Bologna)
Brevi note sulle notificazioni in proprio eseguite a mezzo PEC a seguito del D.M 48/2013 e sul Protocollo sulle notificazioni tramite PEC dell’Osservatorio della Giustizia Civile di Bologna del 21 luglio 2014
La possibilità di effettuare notificazioni a mezzo PEC in proprio da parte degli avvocati ai sensi della L. 53/1994 rappresenta indubbiamente forse una delle più significative recenti semplificazioni degli innumerevoli adempimenti formali cui il legale che svolge essenzialmente attività giudiziale è chiamato. Come non ricordare le interminabili code presso gli uffici dell’UNEP per notificare un atto, per poi tornare nuovamente a ritirare l’originale rilasciato dall’ufficiale giudiziario, senza peraltro alcuna sicurezza sul buon esito della notificazione quando il notificando risultava irreperibile e/o trasferito...
Avv. Ciro Giuliano (Foro di Modena)
La scissione parziale come modalità esecutiva di una proposta di concordato preventivo con continuità aziendale
Il Legislatore ha previsto il concordato con continuità aziendale, ipotizzando sia la "prosecuzione dell’attività di impresa da parte del debitore", sia "la cessione dell’azienda in esercizio ovvero il conferimento dell’azienda in esercizio in una o più società, anche di nuova costituzione" (art. 186-bis, L. Fall. Nel primo caso, viene data allo stesso imprenditore la possibilità di uscire dallo stato di crisi, pagando solo in parte i propri debiti e destinando allo scopo solo una parte del suo patrimonio e del cash-flow generato dalla prosecuzione dell’attività d’impresa...
vedi elenco completo...