GIURÆMILIA rel. 2.3.7.0Skip Navigation Links > Home page

Giurisprudenza di merito  Fascicolo 17/01/2019 n. 3    Documenti n. 32   : ORDINE CRONOLOGICO Fascicoli pregressi 2017     Fascicoli precedenti...
 
Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Chierici Rita
Provvedimenti cautelari - Provvedimento cautelare: inefficacia - Controversia in materia di società - Ricorso ex art.669nonies cpc - Definizione del giudizio con sentenza - Necessità - Provvedimento cautelare: inefficacia - Ricorso ex art.669nonies e in pendenza di reclamo  nei confronti di procedimento cautelare non definitivo - Inammissibilità - Rif.Leg. artt.669nonies, 669terdecies cpc;
Ricorrente soccombente in rito - Resistente vittorioso in rito

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Caruso Francesco Maria Arcangelo
Arbitrato - Arbitri - Ricusazione dell'arbitro - Consulenza professionale fra l'arbitro ed una parte - Pagamenti intervenuti in epoca successiva all'assunzione dell'incarico arbitrale - Incompatibilità oggettiva - Rimozione - Astensione e ricusazione - Arbitrato - Rapporto patrimoniale pendente fra l'arbitro e la parte nominante - Buona fede dell'arbitro - Compensazione delle spese - Rif.Leg.art. 815 cpc;
Ricorrente vittorioso

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Marchesini Maurizio
Lavoro rapporto - Licenziamento: giusta causa - Accertatore di sosta - Fittizi controlli di autoveicoli - Inserimento di targhe false sul palmare aziendale - Lesione del vincolo fiduciario - Licenziamento per giusta causa - Configurabilità - Rif.Leg. art.1 L.92/2012; art.18 L.300/1970;
Ricorrente soccombente - Resistente vittorioso

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Arceri Alessandra
Società - Assemblea: invalidità ed impugnazione delle delibere  - S.r.l. - Delibere dell'assemblea - Socio di maggioranza in conflitto di interessi - Obbligo di astensione - Applicazione analogica dell'art.2368 cc in tema di non computabilità del voto al quorum deliberativo - Non configurabilità - Conflitto di interessi - S.r.l. - Delibere sociali - Conflitto di interessi del socio di maggioranza - Lesione degli interessi degli altri soci - Prevalenza - Sospensione cautelare dì urgenza ex art.700 cpc - Difetto di residualità - Preclusione - Rif.Leg. artt.2368, 2394, 2479, 2479bis, 2479ter cc; art.700 cpc;
Ricorrente soccombente - Resistente vittorioso

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Pugliese Maria Luisa
Lavoro rapporto - Appalto - Provvedimenti cautelari d'urgenza - Appalto di servizi - Committente - Esercizio della clausola di non gradimento - Esonero del dipendente - Collocazione in ferie in modalità indeterminata - Licenziamento sopravvenuto in pendenza di giudizio - Reintegrazione d'urgenza ex art.700 cpc - Insuscettibilità - Rif.Leg. artt.700 cpc;
Ricorrente soccombente - Resistente vittorioso

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Drudi Anna Maria
Sanità e sanitari - Responsabilità civile - Decesso del paziente - Responsabilità contrattuale - Regime probatorio privilegiato - Configurabilità -  Responsabilità civile - Insufficienza mitralica - Intervento correttivo - Condotte infraoperatorie (lesione dell'aorta polmonare) e post operatorie (rianimazione) erronee/inadeguate - Morte - Lacunosità della cartella medica - Presunzioni - Configurabilità - Nesso causale - Ricorrenza - Equipe medica - Graduazione delle responsabilità - Responsabilità solidale - Casa di Cura - Ausiliari negligenti - Azione di regresso cd anticipato ex art.2055 cc - Configurabilità - Danno tanatologico o biologico terminale - Decesso immediato in stato di incoscienza - Risarcimento del danno tanatologico - Preclusione - Danno al congiunto: morte o lesione - Perdita del nonno - Risarcimento del danno dei nipoti - Liquidazione equitativa - Mediazione - Mediazione obbligatoria - Estensione ai terzi chiamati - Preclusione - Assicurazione della responsabilità civile - Franchigia - Decurtazione - Manleva della Casa di Cura - Sussistenza - Assicurazione della responsabilità civile - Polizza assicurativa assistita da clausole claims made - Tardiva stipulazione - Inoperatività - Rischio assicurato - Polizza assicurativa assistita da clausole claims made - Copertura assicurativa degli ausiliari in rapporto libero professionale - Esclusione - Copertura a prmo rischio - Configurablità - Rif.Leg. artt.1218, 1228, 1892, 1893, 2055, 2059 cc; art.7 L.24/2017; art.5 D.lgs 28/2010;
Attori vittoriosi - Convenuti e terzi chiamati soccombenti

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Candidi Tommasi Elisabetta
Somministrazione contratto - Contratto di fornitura di capsule di caffè - Official Caffè Service - Vendita diretta ai consumatori e canale distributivo vending/OCS ai distributori - Obbligazioni intercorse fra le parti - Recesso del distributore - Legittimità - Tutela della concorrenza e del mercato - Distribuzione di capsule di caffè - Abuso di posizione dominante  - Presupposti - Non configurabilità - Rif.Leg. artt.9 L.192/1998; art.3 L.297/1990;
Attore soccombente - Convenuto vittorioso

Tribunale PARMA - Est. dr. Chiari Angela
Matrimonio e divorzio - Divorzio: affidamento dei figli minori - Inadempimento all'obbligo di contribuzione e disinteresse nei confronti della prole - Rifiuto di collaborazione con i SS - Carenza genitoriale - Affidamento cd super esclusivo - Configurabilità - Divorzio: assegno di mantenimento dei figli - Dichiarazioni fiscali carenti ed inattendibili - Presunzione di reddito in assenza di reddito - Conferma dell'assegno di mantenimento della prole - Spese giudiziali - Giudizio di divorzio - Spese giudiziali - Principio della soccombenza - Rif.Leg. art.337quater cc; art.91 cpc; artt.3, 5 L.898/1970;
Ricorrente soccombente - Resistente vittoriosa

Tribunale MODENA - Est. dr. Conte Vincenzo
Impiego pubblico - Trasferimento - Procedura di mobilità scolastica interprovinciale - Assistenza del congiunto prossimo disabile - Diritto di precedenza ex art.33 L.104/1994 nell'ambito della mobilità interprovinciale - Preclusione - Misura d'urgenza - Fumus - Non configurabilità - Rif.Leg. art.700 cpc; artt.21, 33 L.104/1992; art.601 D.lgs 297/1994;
Ricorrente soccombente - Resistente vittorioso

Tribunale PARMA - Est. dr. Cicciò Giacomo
[APP GIUDICE di PACE] Impugnazioni (mat.civile) - Giudizi di opposizione ad ordinanza-ingiunzione e di opposizione a verbali di accertamento - Rito del lavoro - Necessità - Introduzione con atto di citazione - Iscrizione a ruolo tardiva - Inammissibilità - Rif.Leg. art.327 cpc; artt.2, 6 D.lgs 150/2011;
Appellante soccombente in rito - Appellato vittorioso in rito

Tribunale MODENA - Est. dr. Pagliani Giuseppe
Immissioni - Condominio - Impianto termico di microgenerazione - Immissioni sonore - Nozione - Ambito - CTU - Superamento del limite della normale tollerabilità - Esclusione - Rovina e difetti di cosa immobile - Impianto termico - Vizi - Azione ex art.1669 cc del condominio convenuto nei confronti del terzo - Ammissibilità - Rif.Leg. artt.844, 113, 1669 cc;
Attori parzialmente soccombenti - Convenuto vittorioso - Terzo chiamato soccombente

Tribunale PARMA - Est. dr. Curadi Stefana
Valori mobiliari - Intermediazione finanziaria - Fondi comuni di investimento - Acquisto di titoli azionari europei - Intermediario corrispondente - Servizi di collocamento - Limitazione della responsabilità alla fase contrattuale - Configurabilità - Intermediazione finanziaria - Fondi comuni di investimento  - Acquisto di titoli azionari - Azioni di nullità e di risoluzione degli ordini - Legittimazione passiva dell'emittente - Configurabilità - Rif.Leg. artt.23, 94 D.lgs 58/1998; art.35 Reg.Consob 11522/1998;
Attori soccombenti - Convenuti vittoriosi

Tribunale MODENA - Est. dr. Conte Vincenzo
Lavoro rapporto - Licenziamento: per causa di malattia - Guardia giurata - Infortunio sul lavoro - Malattia sopravvenuta - Certificazioni Inail riconducibili all'evento originario - Non configurabilità - Comporto breve - Prevalenza - Licenziamento - Legittimità - Licenziamento: discriminatorio - Infortunio - Superamento del comporto - Invalidità lieve - Licenziamento discriminatorio - Motivo unico determinante - Non configurabilità - Rif.Leg. art.1256, 1463, 1464, 2110 cc; art.18 L.300/1970; art.1 L.92/2012;
Ricorrente soccombente - Resistente vittorioso

Tribunale RAVENNA - Est. dr. Allegra Antonella
Matrimonio e divorzio - Divorzio: assegno di divorzio - Natura assistenziale-compensativa - Coniuge istante - Reddito sufficiente - Assegno di divorzio - Preclusione - Divorzio: obbligo di mantenimento dei figli - Figlio maggiorenne - Lavoro a termine - Autosufficienza economica - Integrazione - Stato eventuale di disoccupazione - Azione alimentare ex art.433 cc - Configurabilità - Rif.Leg. art.433 cc; art.5 L.898/1970;
Attore parzialmente vittorioso - Convenuta parzialmente soccombente

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Chierici Rita
Invenzioni industriali - Brevetti: descrizione - Acquisizione di ramo d'azienda e dei titoli di proprietà industriale - Condotte illecite dell'ex titolare del ramo ceduto - Contraffazione e sviamento di clientela - Fumus e periculum - Descrizione giudiziale inaudita altera parte di documentazione cartacea telematica - Configurabilità - Rif.Leg. artt.120, 129, 130 D.lgs 30/2005;
Ricorrente vittorioso

Tribunale PARMA - Est. dr. Curadi Stefana
Prove civili - Disconoscimento di scrittura privata - Fideiussione de omnibus - Accertamento negativo - Disconoscimento delle sottoscrizioni - Omessa verificazione - Fideiussione - Inutilizzabilità - Banche - Fideiussore -Segnalazione alla Centrale Rischi - Illegittimità - Danno in re ipsa - Non configurabilità - Allegazioni generiche - Liquidazione equitativa - Preclusione - Rif.Leg. artt.1226 cc; art.210, 214 cpc;
Attore vittorioso - Convenuto soccombente

Tribunale PIACENZA - Est. dr. Gigli Maria Beatrice
Lavoro rapporto  - Licenziamento: riduzione del personale - Personale medico dipendente di Casa di Cura - Riorganizzazione e riduzione dei costi del personale - Tentativo di transazione presso l'Isp. del Lavoro - Licenziamento intimato per g.m.o. - Natura ritorsiva - Non configurabilità - Licenziamento: giustificato motivo oggettivo - Riduzione dei costi del personale medico - Licenziamento ed assunzioni per minor retribuzione - Riorganizzazione genuina - Non configurabilità - Obblighi di repechage - Inosservanza - Reintegrazione - Rif.Leg. art.1 L.92/2012; art.18 L.300/1970;
Ricorrente vittorioso - Resistente soccombente

Tribunale REGGIO EMILIA - Est. dr. Dazzi Damiano
Opere pubbliche - Aggiudicazione ed esecuzione dell'appalto - Compimento dell'opera - Termini per il collaudo - Stazione appaltante - Mancata osservanza - Termine di prescrizione del credito dell'appaltatore - Dies a quo di decorrenza - Atti interruttivi - Nuovo decorso - Prescrizione ordinaria decennale - Compimento - Rif.Leg.artt.2945 cc;
Attore soccombente - Convenuto vittorioso

Tribunale RAVENNA - Est. dr. Vicini Massimo
Sanità e sanitari - Responsabilità civile - Intervento di cardiochirurgia - Inadeguatezza infraoperatoria - Esito del trattamento - Lesioni celebrali e disseccazione dell'aorta - Nesso causale - Limiti - Determinazione di patologie celebrali - Criterio del "più probabile che non" - Configurabilità - Danno non patrimoniale - Invalidità permanente  assoluta - Personalizzazione - Danno al congiunto: morte o lesione - Grave invalidità del congiunto - Liquidazione del danno intrafamiliare - Criteri - Rif.Leg. artt.1218, 1228, 2059 cc;
Attori vittoriosi - Convenuti soccombenti

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Palladino Filippo
Lavoro rapporto - Distacco e comando - Gruppo di imprese - Distacco del lavoratore - Motivi soggettivi e punitivi - Norme imperative relative al procedimento disciplinare - Elusione - Nullità per illiceità della causa - Riammissione presso il distaccante - Rif.Leg. artt.1324, 1344 cc; art.7 L.300/1970;
Ricorrente vittorioso - Resistente soccombente

Tribunale FORLI' - Est. dr. Orlandi Anna
Matrimonio e divorzio - Divorzio: assegno di divorzio - Confronto fra i parametri prescritti da Cass,11504/2017 ed i criteri compositi esposti da Cass.18287/2018 - Divorzio: assegno di divorzio - Coniuge istante - Stato di disoccupazione - Inadeguatezza dei mezzi - Assegno divorzile - Configurabilità - Liquidazione - Criteri - Divorzio: assegno di mantenimento dei figli - Contributo di mantenimento a carico del genitore non collocatario - Liquidazione - Spese straordinarie - Misura differenziata - Rif.Leg. artt.3, 5 L.898/1970;
Ricorrente parzialmente soccombente - Resistente parzialmente soccombente

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Di Pasquale Riccardo
Arbitrato – Lodo arbitrale – S.r.l. – Cessione dell’intero capitale sociale – Sopravvenienze passive – Certezza ed esigibilità parziale del credito – Debenza gravante sulla parte cedente la società – Clausola di compensazione c.d. impropria tra sopravvenienze e rata del prezzo in scadenza – id est : delimitazione del mandato arbitrale – Esclusione – Impugnazione di lodo – Motivi :(i) pronunzia arbitrale oltre i limiti della convenzione di arbitrato – (ii) contrarietà al principio di ordine pubblico (ex norme processuali) – (iii) contraddittorietà del lodo (dispositivo\ motivazione) – (iv) pronunzia arbitrale affetta da ultra et extra petizione – Infondatezza – Nullità del lodo – Esclusione – (Definizione della fase rescindente del giudizio) – Merito della controversia (definizione della fase rescissoria del giudizio) – Preclusione – Rif. Leg. artt.1243 cc; artt.112, 829 cpc;
Attore impugnante soccombente - Convenuto impugnato vittorioso
[P.M.]

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Velotti Manuela
[APP TRIB MODENA] Vendita – Garanzia per vizi della cosa venduta – Acquirente – Titolarità di azione “di esatto adempimento” – Insussistenza – Titolarità esclusiva dell’actio quanti minoris e dell’actio redhibitoriaGaranzia per vizi della cosa venduta: termini – Vizio occulto – Dies a quo di decorrenza del termine di prescrizione : – consegna del bene – Decorso del termine – Prescrizione – Prescrizione – Prescrizione ordinaria: decennale – Inapplicabilità – Riconoscimento del vizio da parte del venditore e assunzione dell’obbligo di rimozione – Inottemperanza all’onere della prova – Rif. Leg. artt.1490, 1491, 1495, 2936, 2946 cc; art.696bis cpc; [CONFERMA]
Appellante soccombente - Appellato vittorioso
[P.M.]

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Gaudioso Bianca Maria
[APP TRIB RIMINI] Locazione – Deposito cauzionale – Imputazione “in conto canoni” – Esclusione ex Clausola contrattuale del risolto rapporto di locazione – Credito del locatario (conduttore) per il deposito cauzionale e Credito del locatore per canoni non pagati – Fallimento – Effetti del fallimento sui creditori: compensazione – Fallimento del locatario (conduttore) – Ingiunzione della Curatela fallimentare a titolo di restituzione del deposito cauzionale – Eccezione di compensazione del locatore ingiunto – Legittimità e fondatezza – Revoca del D.I. emesso e confermato in prime cureRif. Leg. art.1571 cc; art.56 RD 267/1942 (Lg. Fall.re); artt.1370, 1371 cc; [RIFORMA INTEGRALE]
Appellante (opponente) vittorioso - Appellato (opposto) soccombente
[P.M.]

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Bellini Melania
[APP TRIB BOLOGNA] Luci e vedute – Luce – Ampliamento e mutamento in veduta – Illiceità – Consulenza tecnica – Consulenza Tecnica di Udienza – Valenza probatoria – Legittimità – Rimessione al Consulente Tecnico d’Udienza di accertamenti tecnici – Nullità della Consulenza Tecnica – Insussistenza – Servitù – Actio negatoria servitutisFondatezza – Esercizio di servitù di veduta anteriormente inesistente – Immobili contigui – Distanza legale – Violazione – Condanna alla rimessione in pristino stato – Danni – Danno in re ipsa – Insussistenza nel caso di specie – Rif. Leg. artt.900, 901, 905, 906, 949, 1127 cc; [CONFERMA]
Appellante principale soccombente - Appellato vittorioso\ Appellante incidentale soccombente
[P.M.]

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Palumbi Antonella
[APP TRIB FORLÌ] Sanità e sanitari – Responsabilità contrattuale – Prestazione medico-chirurgica di routine – Aggravamento delle condizioni e lesione – Sopravvenienza imprevedibile ed inevitabile – id est : caso fortuito – Insussistenza – Nesso causale – Nesso di causalità tra intervento operatorio ed esito peggiorativo – Accertamento di colpa medica (id est : inadempimento per negligenza) – Responsabilità contrattuale – Ottenimento di consenso informato – Inadempimento – Responsabilità solidale – Responsabilità risarcitoria solidale del medico e della struttura ospedaliera privata – Domanda di manleva della Casa di Cura – Accoglimento – Danni – Danno biologico – Danno biologico permanente e temporaneo – Quantum debeaturRif. Leg. artt.1176, 1218, 1223, 1226, 1284, 1298, 2055, 2059, 2236 cc; [RIFORMA PARZIALE]
Appellante vittorioso - Appellato soccombente - Appellato soccombente\ Appellante incidentale vittorioso
[P.M.]

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Bellini Melania
[APP TRIB PARMA] Separazione dei coniugi – Separazione consensuale omologata – Accordi economici – Azione dii) annullamento per violenza o dolo – ii) risarcimento del danno – Carenza di interesse ad agire – Infondatezza – Sopravvenuta sentenza di divorzio tra i coniugi – Irrilevanza – Denunzia di dolo “incidente” – Proposizione autonoma delle domande di annullamento e di risarcimento del danno – Legittimità e ammissibilità – Contratti in generale – Verbale di separazione personale consensuale omologata dei coniugi – in ispecie : accordi economici – Proposizione dii) ricorso a fini di modifica della condizioni di separazione – ii) ricorso per la pronunzia di sentenza di divorzio – Atti a valenza di convalida del negozio consensuale e omologato – Infondatezza – Vizi del consenso – Separazione personale consensuale omologata dei coniugi – Accordi economici – Dolo incidente – Esclusione – Vizio del consenso (violenza o dolo) – Infondatezza – Alterazione della volontà dell’un coniuge all’atto della sottoscrizione dell’accordo – Insussistenza – Consapevolezza – Sussistenza – Domande di annullamento e di risarcimento del danno – Reiezione – Rif. Leg. artt.150, 151, 1427, 1439, 1444, 2159 cc; artt.153, 167, 183, 342, 345, 352, 710 cpc; [CONFERMA]
Appellante soccombente - Appellato\ Appellante incidentale parzialmente vittorioso - Conclusioni del Procuratore Generale intervenuto. Accoglimento
[P.M.]

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Gaudioso Bianca Maria
[APP TRIB RIMINI] Responsabilità civile – Responsabilità da fatto illecito o aquiliana – Denunzia-Querela per il reato di estorsione – Archiviazione – Domanda a fini di accertamento e di pronunzia dichiarativa della responsabilità risarcitoria per calunnia – Reiezione per prescrizione – Risarcimento del danno – Calunnia – Dies a quo di decorrenza del termine quinquennale di prescrizione : – udienza di convalida avanti il GIP del reato imputato – Legittimità e fondatezza – Spese giudiziali – Regolamento delle spese: grado precedente – Compensazione – Ricorrenza di gravi ed eccezionali motivi – Esclusione – Rif. Leg. artt.368, 648 cp; artt.390, 391 cpp; artt.2043, 2947 cc; artt.91, 92 previgente cpc; [RIFORMA NEL MERITO] [RIFORMA PARZIALE]
Appellante soccombente - Appellato vittorioso
[P.M.]

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Gaudioso Bianca Maria
[APP TRIB RAVENNA] Prove civili – Disconoscimento di scrittura privata – Inottemperanza all’onere processuale di tempestivo disconoscimento – id est : in atto di citazione – Assolvimento tardivo alla prima udienza di trattazione – Rilevanza in pejusContratti atipici – Contratto di finanziamento – ‘Confusione’ di identità (per omonimia o ‘omocodia’) tra sottoscrittore parte del contratto e soggetto terzo (ed ingiunto) estraneo al contratto – Infondatezza – Identificazione ‘certa’ del debitore – Fatto estintivo della pretesa creditoria – Inottemperanza all’onere della prova – Rif. Leg. artt.1218, 2702, 2697 cc; artt.214, 215 cpc; [CONFERMA]
Appellante soccombente - Appellato vittorioso
[P.M.]

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Fazzini Carla
Espropriazione per pubblica utilità – TerrenoPorzione di compendio immobiliare comprendente edificio (“villa”) con funzione abitativaa. Suolo non edificabile – Riferimento al valore “venale” (‘di mercato’) – b. Indennizzo aggiuntivo per soprassuoli e ripristini – Contesto climatico, paesaggistico ed ambientale – Metodo di valutazione c.d. “svizzero” ‘rivisitato’ – id est : modificato (non originale) – c. Perdita di valore della porzione residua – id est : decremento sul mercato immobiliare – Insussistenza – Configurabilità di esproprio “parziale” – Esclusione – Opposizione al valore di stima dei beni espropriati – Fondatezza – Quantum debeatur ex CTU – Attendibilità – Entità inferiore rispetto alla liquidazione della Commissione Provinciale per la Determinazione dei Valori Agricoli Medi – (Evoluzione del sistema indennitario espropriativo : principio della remunerazione secondo i valori di mercato del bene espropriato)Rif. Leg. artt.21, 44 DPR 327/2001; art.42 Cost; art.2, comma 90, L 244/2007; artt.39, 40 L 2359/1865; art.19 L 865/1971;
Attore opponente prevalentemente vittorioso - Convenuto opposto prevalentemente soccombente
[P.M.]

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Aponte Roberto
[APP TRIB BOLOGNA] Appello civile – Atto di appello – Conformità al modello della revisio prioris intantiae – Ammissibilità del gravame – Credito fondiario – Tasso usurario applicato a mutuo fondiario – id est : superamento della soglia di usura in ragione degli interessi di mora pattuiti – Configurabilità di usurarietà oggettiva – Esclusione – Commissione di estinzione anticipata – Rilevanza ai fini del superamento del tasso soglia – Esclusione – Contratti bancari – Mutuo – Nullità parziale del contratto – Conseguente gratuità del mutuo – Infondatezza della prospettazione – Rif. Leg. artt.342, 345, 434 cpc; DL 83/2012 (conversione L 134/2012); art.40 DLgs 385/1993 (TUB - Testo Unico Bancario); art.3 Del. Cicr 09.02.2000; art.13 DPR 115/2002; [CONFERMA]
Appellante soccombente - Appellato vittorioso
[P.M.]

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Rossi Anna Maria
Fallimento – Formazione dello stato passivo – Inadempimento del fallito in bonis – Danno – Credito risarcitorio – Insinuazione allo stato passivo – Reiezione del Curatore fallimentare – Opposizione al decreto di esecutività dello stato passivo – Principio di immutabilità della domanda – id est : divieto di domanda nuova rispetto all’insinuazione al passivo – Violazione del principio e del divieto – Modifica sostanziale della causa petendi – Inammissibilità parziale dell’opposizione – Opposizione al decreto di esecutività dello stato passivo – Allegazione di scrittura privata priva di data certa – Pretesa verso il fallito – Inottemperanza all’onere della prova – Istanza di istruttoria orale – Irrilevanza ed inammissibilità – Rif. Leg. artt.95, 97, 98, 99 RD 267/1942 (Lg. Fall.re); artt.2704, 2721, 2724, 2729 cc; art.244 cpc;
Opponente soccombente - Opposto vittorioso
[P.M.]


 
Ricerca generale
Ricerca per voci
Area riservata utenti
Corte d'Appello di Bologna
Tribunale dei minori di Bologna
Tribunale di Bologna
Tribunale di Ferrara
Tribunale di Forlì-Cesena
Tribunale di Modena
Tribunale di Parma
Tribunale di Piacenza
Tribunale di Ravenna
Tribunale di Reggio Emilia
Tribunale di Rimini
Giudici di Pace
 
Provvedimenti massimati
Note e commenti
Avvocato Giacomo Voltattorni
Nota a sent. Tribunale di Parma del 26/02/2018
Avv.to Astorre Mancini (Fòro di Rimini)
Sovraindebitamento e socio illimitatamente responsabile di società fallibile : nuove aperture della giurisprudenza in attesa dell’attuazione della Legge Delega n.155/2017.
Nota a Tribunale di Rimini 12 marzo 2018, Pres. est. dott.ssa Miconi
Il provvedimento si segnala per l’interpretazione estensiva data al disposto dell’art. 6 della legge 3/2012 che nel disciplinare l’ambito di applicazione della procedura de quo, richiama espressamente “le situazioni di sovraindebitamento non soggette né assoggettabili a procedure concorsuali diverse da quelle regolate dal presente capo”.
Con poche eccezioni di merito (Tribunale di Prato 16 novembre 2016), e facendo leva sul disposto dell’art. 7 secondo comma lett. a) l. 3/2012 per cui “la proposta non è ammissibile quando il debitore, anche consumatore, è soggetto a procedure concorsuali”, la giurisprudenza aveva ribadito di escludere dalla procedura di Sovraindebitamento i soci illimitatamente responsabili di società di persone fallibili, ancorchè detti soggetti non fossero imprenditori e subissero la declaratoria di fallimento soltanto in estensione ai sensi dell’art. 147 l. fall.
dr. Luciano Varotti (Consigliere Corte d'Appello di Bologna)
CORSO DI FORMAZIONE PER GESTORI DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO - Il sovraindebitamento e il piano del consumatore
La legge 27 gennaio 2012 n° 3 si propone di dettare misure in materia di usura e di crisi da sovraindebitamento. Ricorda molto una fenice, il noto uccello mitologico famoso per il fatto di risorgere dalle proprie ceneri dopo la morte, se è vero – come lo è – che essa venne preceduta dal DL 22 dicembre 2011 n° 212 ("disposizioni urgenti per l’efficienza della giustizia civile"), le cui disposizioni vennero abrogate dalla legge di conversione del 17 febbraio 2012 n° 10, per risorgere – per l’appunto – con la legge n° 3 del 2012. L’originario impianto normativo contenuto in questa legge venne poi stravolto dall’intervento effettuato con il d.l. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni, dalla L. 17 dicembre 2012, n. 221, grazie al quale siamo arrivati alla attuale formulazione del testo normativo. Direi però che, invece di rinascere giovane e potente, la legge n° 3 ha assunto la forma di un Cerbero, un mostro mitologico tricefalo con un unico corpo: c’è solo da augurarsi che essa non duri 500 anni, come la vera Fenice.
dr.ssa RossellaTalia (Presidente Tribunale di Rimini)
LINEE GUIDA in materia di istanze ex art. 492 bis c.p.c. – 155 quinquies disp. att. c.p.c.
In attesa della operatività dell’accesso alle banche dati da parte dell’ufficiale giudiziario ex art. 492 bis c.p.c. – coincidente con l’inserimento di ciascuna delle banche dati nell’elenco pubblicato sul portale dei servizi telematici (art. 155 quater comma 1 e art. 155 quinquies comma 2 disp. att. c.p.c. nel testo novellato dalla Legge 6 agosto 2015 n. 132, di conversione con modificazioni del Decreto Legge 27 giugno 2015 n. 83) – la ricerca da parte del creditore con modalità telematiche di beni ai fini del pignoramento mobiliare o presso terzi è disciplinata dall’art. 155 quinquies disp. att. c.p.c. in relazione all’art. 492 bis c.p.c.
Avv. Giuseppe Villone (Foro di Bologna)
Brevi note sulle notificazioni in proprio eseguite a mezzo PEC a seguito del D.M 48/2013 e sul Protocollo sulle notificazioni tramite PEC dell’Osservatorio della Giustizia Civile di Bologna del 21 luglio 2014
La possibilità di effettuare notificazioni a mezzo PEC in proprio da parte degli avvocati ai sensi della L. 53/1994 rappresenta indubbiamente forse una delle più significative recenti semplificazioni degli innumerevoli adempimenti formali cui il legale che svolge essenzialmente attività giudiziale è chiamato. Come non ricordare le interminabili code presso gli uffici dell’UNEP per notificare un atto, per poi tornare nuovamente a ritirare l’originale rilasciato dall’ufficiale giudiziario, senza peraltro alcuna sicurezza sul buon esito della notificazione quando il notificando risultava irreperibile e/o trasferito...
Avv. Ciro Giuliano (Foro di Modena)
La scissione parziale come modalità esecutiva di una proposta di concordato preventivo con continuità aziendale
Il Legislatore ha previsto il concordato con continuità aziendale, ipotizzando sia la "prosecuzione dell’attività di impresa da parte del debitore", sia "la cessione dell’azienda in esercizio ovvero il conferimento dell’azienda in esercizio in una o più società, anche di nuova costituzione" (art. 186-bis, L. Fall. Nel primo caso, viene data allo stesso imprenditore la possibilità di uscire dallo stato di crisi, pagando solo in parte i propri debiti e destinando allo scopo solo una parte del suo patrimonio e del cash-flow generato dalla prosecuzione dell’attività d’impresa...
vedi elenco completo...