GIURÆMILIA rel. 2.3.5.0Skip Navigation Links > Home page

Giurisprudenza di merito  Fascicolo 20/09/2018 n. 59    Documenti n. 32   : ORDINE CRONOLOGICO Fascicoli pregressi 2017     Fascicoli precedenti...
 
Tribunale MODENA - Est. dr. Siracusano Paolo
Responsabilità civile - Danno cagionato da animali -  Calesse trainato da cavallo - Comparsa improvvisa di un cane - Ribaltamento del mezzo - Art.2052 cc - Imputazione della responsabilità - Criterio del controllo dell'animale - Configurabilità - Rif.Leg. artt.2052 cc;
Attore vittorioso - Convenuti soccombenti

Tribunale PARMA - Est. dr. Vernizzi Enrico
Provvedimenti cautelari - Sequestro conservativo - Autorizzazione al sequestro conservativo  di beni di srl - Sequestro di quote sociali - Conversione in pignoramento - Forme del pignoramento documentale ex art.2471 cc - Inosservanza - Iscrizione del sequestro presso il registro delle Imprese - Necessità - Pignoramento - Inefficacia - Provvedimenti cautelari - Competenza - Sequestro conservativo strumentale al pignoramento - Competenza del giudice del merito della cautela - Sequestro conservativo - Ordinanza cautelare disponente il sequestro - Utilizzo improprio a fini di pignoramento - Giudice dell'esecuzione - Competenza - Rif.Leg. art.2471 cc; artt.474, 492, 513, 543, 615, 669novies, 670, 678, 686 cpc; art.156 disp.att.cpc;
Opponente vittorioso - Opposti soccombenti

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Porreca Sonia
[RECLAMO] Misure di protezione delle persone  - Amministrazione di sostegno - Cointestazione di conto corrente fra beneficiario e terzo - Provvista proveniente in via esclusiva dal beneficiario - Provvedimento del GT di trasferimento della provvista in un ccb intestato al solo beneficiario - Configurabilità - Procedimenti in Camera di Consiglio - Provvedimento del GT lesivo dell'interesse del terzo estraneo alla procedura - Reclamo ex art.739 cpc - Legittimazione del terzo pregiudicato all'impugnazione - Sussistenza - Rif.Leg. art.1298 cc; artt.739 cpc;
Reclamante soccombente - Reclamato vittorioso

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Neri Francesca
Abusi familiari: ordini di protezione - Violenze fisiche e verbali nei confronti del coniuge - Allontanamento - Ordinanza confermativa -Abusi familiari: ordini di protezione - Rapporto figli/genitore allontanato - Controllo dei SS - Diritto di visita - Configurabilità - Contributo di mantenimento della prole - Liquidazione - Rif.leg. art.342bis cc; art.736bis cpc;
Ricorrenti vittoriosa - Resistente soccombente

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Romagnoli Silvia
Fallimento - Revocatoria fallimentare: rimesse in conto corrente bancario - Anticipazioni su fatture - Addebito per insoluto - Revocatoria di pagamenti anormali (cessione di credito) - Onere di prova - Inefficacia - Preclusione -Rif.leg. artt.67 RD 267/1942;
Attore soccombente - Convenuto vittorioso

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Sorgi Carlo
Associazioni sindacali - Condotta antisindacale - Settore vigilanza e sicurezza - Rinnovo dei contratti - Sciopero - Condotte ostative - Attualità - Precettazione del personale -  Condotte antisindacali - Configurabilità - Competenza: per territorio - Azione ex art.28 SdL - Competenza per territorio - Sede legale della società - Esclusione - Foro del luogo delle condotte in oggetto - Configurabilità - Rif.Leg. artt.28 L.300/1970; artt.1, 8 L.146/1990;
Ricorrenti vittoriosi

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Benini Maria Laura
Contratti bancari - Mutuo - Mutuo ipotecario per la casa (Barclay) - Indicizzazione al Franco Svizzero - Maggior aleatorietà - Estinzione anticipata - Squilibrio sinallagmatico - Non ricorrenza - Contratti bancari - Mutuo - Strumento derivato - Domestic currency swap - Non ricorrenza - Contratti e tutela dei consumatori - Mutuo per la casa - Disciplina del consumatore - Applicabilità - Condizioni contrattuali - Trasparenza - Atto pubblico - Informativa specifica - Configurabilità - Responsabilità precontrattuale - Mutuo - Condotte illecite ante contratto - Responsabilità contrattuale da contatto sociale - Riconducibilità - Risarcimento del danno - Prescrizione decennale - Sussistenza - Rif.Leg. artt.1173, 1174, 1337, 1338, 2946 cc; art.35 D.lgs 206/2005; art. 120ter D.lgs 385/1993;
Attori soccombenti - Convenuto vittorioso

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Rossi Anna Maria
Società – S.r.l. – Amministratori – Gravi irregolarità nella gestione – Consistente diminuzione di fatturato e mancata riduzione dei costi – Azione cautelare del socio – Provvedimenti cautelari – Urgenza – Ricorso cautelare (ex articolo 2476 terzo comma del codice civile) per la revoca dell’amministratore – Litisconsorzio necessario nei confronti della società – Sussistenza – Istanza per la nomina di Curatore Speciale in presenza di conflitto di interessi – Fondatezza – Eccezione di arbitrato – Infondatezza – Relazione depositata dal Curatore Speciale non costituito – Prova atipica – Non contestazione – Requisiti del fumus boni juris e del periculum in mora – Adeguata rappresentazione – Rif. Leg. artt.2476, 2482ter, 2485 cc; artt.78, 102, 669bis, 669quinquies, 700 cpc; art.5 DLgs 28/2010; art.35 DLgs 5/2003;
Ricorrente vittorioso - Resistente soccombente
[P.M.]

Tribunale PARMA - Est. dr. Vernizzi Enrico
Matrimonio e divorzio - Efficacia di sentenze ed atti stranieri - Coniugi marocchini - Giudizio di separazione - Litispendenza internazionale e sopravvenienza di sentenza di divorzio resa dall'autorità giudiziaria marocchina - Conformità all'ordine pubblico italiano - Efficacia in Italia - Configurabilità - Efficacia di sentenze ed atti stranieri - Sentenza di divorzio sopravvenuta - Pronuncia sulle domande di separazione - Sussistenza - Effetti - Cessazione della materia del contendere - Rif.Leg. artt.7, 64, 65 L.218/1995;
Ricorrente e resistente cessazione della materia del contendere

Tribunale RAVENNA - Est. dr. Bernardi Dario
Lavoro rapporto - Licenziamento: giusta causa - Settore ristorazione - Licenziamento intimato per condotte minacciose - Deduzione di fatti non contestati confermativi del recesso - Ammissibilità - Fatti non contestati non confermativi - Improducibilità - Licenziamento: reintegrazione e tutela reale - Fatto contestato - Insussistenza - Requisito dimensionale - Regime probatorio - Lavoratori intermittenti - Computabilità - Limiti - Tutela obbligatoria - Lavoro intermittente - Tutela reale - Requisito dimensionale - Lavoro intermittente o a chiamata - Computazione - Limiti - CTU - Criteri di calcolo e periodo temporale - Rif.Leg. art.1 L.92/2012; art.18 L.300/1970; [ACCOGLIMENTO PARZIALE]
Opponente (rito Fornero) parzialmente vittorioso - Opposto (rito Fornero) parzialmente soccombente

Tribunale MODENA - Est. dr. Cividali Susanna
[APP GIUDICE di PACE] Circolazione stradale - Patente e licenze - Autocarro per il trasporto merci - Licenza comunitaria - Esibizione di copia fotostatica non attestata - Sanzionabilità - Esclusione - Rif.Leg. artt.46 L.298/1974; art.46ter L.208/2015; [RIFORMA INTEGRALE]
Appellante vittorioso - Appellato soccombente

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Sorgi Carlo
Lavoro e previdenza controversie - Procedimenti - Rapporti di lavoro intermittenti - Licenziamento orale - Contratti conclusi nella vigenza del Jobs Act - Rito Fornero - Inapplicabilità - Rif.Leg. art.1 L.92/2012; art.18 L.300/1970; art.11 D.lgs.23/2015;
Ricorrente soccombente in rito - Resistente vittorioso in rito

Tribunale PARMA - Est. dr. Vernizzi Enrico
Responsabilità civile - Danno cagionato da cose in custodia - Scale condominiali - Opere di ristrutturazioni - Liquidi di risulta - Insidia - Responsabilità ex art.2043 cc - Sufficienza - Art.2051 cc - Superfluità - Concorso dell danneggiato - Non configurabilità - Responsabilità dei padroni e dei committenti - Impresa titolare dei lavori - Responsabilità per fatto degli ausiliari - Obblighi di direzione e vigilanza del soggetto incaricato - Occasionalità necessaria - Configurabilità - Danno non patrimoniale - Danno micropermanente - Effetti sulla vita di relazione ed abitudini di vita - Personalizzazione -  Sussistenza - Rif.Leg. artt.1227, 2043, 2049, 2051, 2059 cc;
Attore vittorioso - Convenuto soccombente

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Florini Fabio
Registro delle Imprese - Procedimento arbitrale societario - Sopravvenuta cancellazione della società  dal Registro delle Imprese - Istanza del socio costituito nel giudizio arbitrale al G.R. - Rimozione della cancellazione della Srl - Requisiti - Non ricorrenza - Rif.Leg. artt.2188, 2189, 2191, 2492, 2493, 2495 cc; art.50 cpc;
Ricorrente soccombente

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Bisi Claudio
[APP TRIB BOLOGNA] Lavoro rapporto - Collaborazione autonoma  - Collaborazione instaurata senza specifico progetto - Art.69 D.lgs 276/2003 ratione temporis - Accertamento in concreto della natura autonoma o subordinata del rapporto - Non configurabilità - Conversione del rapporto - Necessità - Collaborazione autonoma - Cessazione del rapporto riconducibile a licenziamento - Requisito dimensionale - Non ricorrenza - Tutela obblicatoria - Rif.Leg. artt.61, 69 D.lgs 276/2003; art.18 L.300/1970; art.8 L.604/1966; [RIFORMA]
Appellante vittorioso - Appellato soccombente

Tribunale RIMINI - Est. dr. Zavaglia Susanna
Opere pubbliche - Risoluzione per inadempimento - Convenzione per la costruzione di parcheggio interrato - Regolazione della sosta delle aree circostanti - Inesatti adempimenti della P.A. - Gravità o incidenza apprezzabile sull'equilibrio sinallagmatico - Non ricorrenza - Risoluzione del contratto - Non configurabilità - Rif.Leg. artt.1453, 1455 cc; art.143 D.lgs 163/2006
Attore soccombente - Convenuto vittorioso

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Rossi Anna Maria
Società – Amministratori – Controversia tra società italiana e proprio amministratore domiciliato in Francia – Competenza e giurisdizione civile – Giurisdizione italiana verso lo straniero – Natura transnazionale della controversia – Interpretazione uniforme del diritto della Unione Europea – Controversia di lavoro – Insussistenza – Competenza giurisdizionale esclusiva in materia di delibere societarie – Insussistenza – Applicazione del “criterio generale” – Difetto di giurisdizione del giudice italiano adìto – Giurisdizione del giudice francese – Rif. Leg. artt.1, 4, 22, 24, 30 Reg. UE 1215/2012; art.22 Reg. CE 44/2001; art.2377 cc;
Attore soccombente in rito - Convenuto vittorioso in rito
[P.M.]

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Migliori Silvia
Abusi familiari: ordini di protezione - Violenze fisiche e verbali della convivente provocate da ubriachezza - Pregiudizio dell'integrità fisica e morale del partner - Decreto inaudita altera parte di allontanamento - Ordinanza confermativa - Rif.Leg. art.342bis cc;
Ricorrente vittorioso - Resistente soccombente

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Rossino Rosario Lionello
[APP TRIB BOLOGNA] Separazione dei coniugi – Addebito di colpa – Violazione dell’obbligo di fedeltà – Nesso causale con la rottura dell’unione coniugale – Intollerabilità della prosecuzione della convivenza – Provvedimenti riguardo ai figli – Diritto di frequentazione – Squilibrio e aggravamento degli oneri a scapito del genitore collocatario – Esclusione – Mantenimento – Disparità (sperequazione) reddituale\ patrimoniale tra i coniugi – Assegnazione della ex casa familiare al coniuge collocatario – Insufficienza – Tenore di vita garantito dalle potenzialità economiche di entrambi i coniugi (id est : “tenore di vita goduto in costanza di matrimonio”) – Rilevanza – Diritto del coniuge ad assegno di mantenimento – Quantum – Assegno di mantenimento dei figli – Aumento – QuantumRif. Leg. artt.143, 151, 156, 337ter cc; art.614bis cpc; [RIFORMA PARZIALE]
Appellante prevalentemente vittorioso - Appellato\ Appellante incidentale prevalentemente soccombente - Conclusioni del Procuratore Generale intervenuto. Reiezione
[P.M.]

Tribunale FORLI' - Est. dr. Barbensi Mazzino
Trust - Insolvenza - Tutela inderogabile dei creditori - Limiti - Trust - Atto istitutivo - Nullità - Preclusione - Disciplina dell'art.2901 cc - Applicabilità - Revocatoria ordinaria - Fideiussore - Conferimento di beni immobili in trust in epoca appena anteriore al sorgere del credito - Atto a titolo gratuito - Preordinazione dolosa - Sussistenza - Inefficacia - Rif.Leg. artt.2901 cc; art.15 L.364/1989;
Attore vittorioso - Convenuto soccombente

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. De Cristofaro Anna
[RECLAMO TRIB BOLOGNA] Liquidazione coatta amministrativa – Società Cooperativa in Liquidazione Coatta Amministrativa – Istanza di fallimento – Proposizione dell’istanza da parte del Commissario Liquidatore – Stato di insolvenza – Decremento patrimoniale in ragione del patrimonio netto d’esercizio e del valore della produzione – Perdita di esercizio – Crisi di liquidità – Elevata esposizione debitoria – Capacità di adempimento delle obbligazioni correnti – Esclusione – Stato di insolvenza – Accertamento giudiziario dello stato d’insolvenza riferito al tempo di apertura della Liquidazione Coatta Amministrativa – Sovrapposizione valutativa di periodi temporali diversi – Inammissibilità\ (Incongruità) – Insolvenza unicamente riferibile al periodo anteriore al decreto di Liquidazione Coatta Amministrativa – Contratto di affitto di azienda e preliminare di cessione (compravendita) dell’azienda – Irrilevanza – Prospettiva (e opportunità) di procedura concordataria – Prevalenza dell’insolvenza cristallizzatasi ed accertata – Dichiarazione di fallimento – Sentenza dichiarativa di fallimento della società Cooperativa in LCA – Fondatezza – Opposizioni allo stato passivo – Sostanziale irrilevanza – Reclamo avverso dichiarazione di fallimento – Effetto devolutivo pieno del mezzo d’impugnazione – Infondatezza nel merito – Rif. Leg. artt.5,6, 18, 55, 195, 202, 203, 214 RD 267/1942 (Lg. Fall.re); art.13 DPR 115/2002; [RIGETTO]
Reclamante soccombente - Resistenti vittoriosi
[P.M.]

Tribunale FORLI' - Est. dr. Vecchietti Valentina
Responsabilità civile - Danno cagionato da cose in custodia - Buca sul marciapiede -Tratto di marciapiede non piastrellato - Insidia o trabocchetto - Sussistenza - Dislivello e tendenziale non visibilità per orario notturno - Responsabilità custodiale della P.A. - Configurabilità - Concorso di responsabilità del pedone - Ricorrenza - Risarcimento del danno - Rif.Leg. artt.1227, 2051 cc;
Attore parzialmente vittorioso - Convenuto parzialmente soccombente

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Ferrigno Lucia
[APP TRIB BOLOGNA] Intermediazione finanziaria – Valori mobiliari – Contratto quadro – Valenza di contratto normativo – Vicinanza alla figura negoziale del mandato – Operazioni di investimento – Meri atti esecutivi del contratto quadro – Esclusione – Autonoma natura negoziale connotata da causa di scambio – Domanda di invalidità\ risoluzione limitata al singolo contratto di investimento (e non estesa al contratto quadro) – Ammissibilità – Risoluzione per inadempimento – Intermediazione finanziaria – Valori mobiliari – in ispecie : obbligazioni argentine (“tango bonds”) – Consegna all’investitore del documento sui rischi generali di investimento – Irrilevanza – Obblighi di comportamento dell’intermediario finanziario secondo la disciplina anteriore al vigente TUIF ed ai vigenti Regolamenti Consobin ispecie : doveri di informazione e di valutazione dell’adeguatezza dell’operazione – Omissione – Natura speculativa del titolo e dimensione dell’investimento – Inadeguatezza – Inadempimento grave – Nesso causale tra inadempimento e pregiudizio (danno) subìto dall’investitore – Sussistenza – Risoluzione del contratto di acquisto di obbligazioni per grave inadempimento – Declaratoria – Indebito oggettivo – Obblighi restitutori dell’intermediario finanziario – Attinenza al capitale investito ed agli interessi – Rivalutazione – Esclusione – Obbligo restitutorio dell’investitore con riguardo alle cedole percepite – Insussistenza – Accipiens in mala fede – Esclusione – Obbligo dell’investitore di restituzione dei titoli – Rif. Leg. artt.5, 6 Reg. Consob 8850/1994; art.6 L 1/1991; artt.23, 28 DLgs 58/1998 (TUF - Testo Unico in materia di Intermediazione Finanziaria); art.5 Reg. Consob 10934/1997; art.29 Reg. Consob 11522/1998; artt.1176, 1224, 1453, 1455 cc; [RIFORMA INTEGRALE]
Appellante vittorioso - Appellato soccombente
[P.M.]

Tribunale RAVENNA - Est. dr. Donofrio Annarita
Contratti in generale  - Annullamento del contratto - Persona soggetta ad amministrazione di sostegno - Sottoscrizione di contratto bancario e di finanziamento - Annullamento - Configurabilità - Rif.Leg. artt.411, 412 cc;
Attore vittorioso - Convenuti soccombenti

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Rossi Anna Maria
Fideiussione – Lettera di patronageLettera di patronage “forte” – Obbligazione di garanzia in favore di Banca finanziatrice – Società – Scissione – Delibera societaria di scissione – Opposizione della Banca destinataria del patronage – Legittimazione alla opposizione – Sussistenza – Scissione – Progetto di scissione – Assegnazione non proporzionale delle quote attive e passive – Mancata prestazione di garanzia specifica – Opposizione della Banca destinataria del patronage – Fondatezza – Delibera societaria di scissione – Declaratoria di inefficacia – Rif. Leg. artt.1333, 1936, 2445, 2503, 2506, 2506bis, 2506ter cc;
Attrice vittoriosa - Convenute soccombenti
[P.M.]

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Guidotti Pietro
[RECLAMO TRIB RIMINI] Fallimento – Dichiarazione di fallimento – Ricorrenza dei presupposti dimensionali – Debiti scaduti e non pagati oltre il limite ex lege – (in ispecie : rate di canone di affitto di azienda) – Reclamo avverso dichiarazione di fallimento – Pagamenti di parte dei crediti scaduti ed esigibili – Adempimento del fallendo nel corso della procedura fallimentare – Riduzione della posizione debitoria ex lege – Irrilevanza – ad abundantiam : interessi legali dovuti e beni del compendio aziendale non restituiti – Stato di insolvenza – Passivo della società – Rilevanza e prevalenza esaustiva – Rif. Leg. artt.1, 5, 6, 15, 18 RD 267/1942 (Lg. Fall.re); art.13 DPR 115/2002; [RIGETTO]
Reclamante soccombente - Reclamati vittoriosi
[P.M.]

Tribunale REGGIO EMILIA - Est. dr. Meoli Lorenzo
Sequestro giudiziario - Omicidio - Crediti a titolo di provvisionale - Atti dispositivi - Azione revocatoria - Beni trascrivibili - Istanza di sequestro giudiziario - Superfluità - Periculum - Non configurabilità - Rif.Leg. artt.2901, 2905 cc; artt.670, 671 cpc;
Ricorrenti soccombenti - Resistenti vittoriosi

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Bellini Melania
[APP TRIB BOLOGNA] Stranieri – Status di rifugiato o diritto di asilo – Cittadino nigeriano di fede cristiano cattolica – Persecuzione per motivi religiosi – Indizi gravi precisi concordanti di inverosimiglianza (irrealtà) delle dichiarazioni – Strumentalità alla ragione esclusivamente economica dell’emigrazione illegale – Inadempimento dell’obbligo di collaborazione “leale” con l’ago – Presupposti per il riconoscimento dello status di rifugiato, per la protezione internazionale sussidiaria, per la protezione umanitaria – Insussistenza – Rif. Leg. artt.3, 14 DLgs 251/2007; art.5 DLgs 286/1998; [CONFERMA]
Appellante soccombente - Appellato vittorioso - Conclusioni del Procuratore Generale intervenuto. Reiezione
[P.M.]

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Bellini Melania
[APP TRIB BOLOGNA] Separazione dei coniugi – Addebito di colpa – Violazione dell’obbligo di fedeltà da parte dell’un coniuge – Irrilevanza – Allontanamento dalla casa coniugale da parte dell’altro coniuge – Irrilevanza – Anteriorità e autonomia causale della rottura dell’unione coniugale – Consulenza tecnica – Separazione personale dei coniugi – Accertamento in prime cure della capacità reddituale di uno dei coniugi – Divergenza rispetto alla Consulenza Tecnica d’Udienza – Illegittimità\ Infondatezza – Mantenimento – Contributo al mantenimento delle figlie (maggiorenni economicamente non emancipate) – Congruità della statuizione in prime curein ispecie : doverosa adeguatezza al tenore di vita goduto ed alle prospettive di vita derivatene in costanza di matrimonio – Spese “straordinarie” gravanti interamente sul coniuge tenuto alla corresponsione del contributo ordinario – Illegittimità – Mantenimento – Disparità reddituale tra coniugi – Diritto all’assegno di mantenimento – Sussistenza – Riduzione nel QuantumRif. Leg. artt.143, 147, 148, 151, 156, 337ter, 337sexies, 337septies cc; [RIFORMA PARZIALE]
Appellante parzialmente soccombente - Appellato prevalentemente soccombente - Conclusioni del Procuratore Generale intervenuto. Reiezione
[P.M.]

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Palladino Filippo
Lavoro rapporto - Licenziamento: collettivo - Mancata costituzione del datore convenuto - Osservanza delle procedure - Onore probatorio - Insuscettibilità - Violazione delle regole procedimentali  - Effetti - Indennità risarcitoria - Misura massima - Rif.Leg. art.1 L.92/2012; artt.4, 5 L.223/1991;
Ricorrente vittorioso - Resistente soccombente

Tribunale REGGIO EMILIA - Est. dr. Morlini Gianluigi
Contratti atipici - Sponsorizzazione - Contratto di sponsorizzazione di società calcistica - Clausola restitutoria e clausola penale in ipotesi di mancato raggiungimento di risultato sportivo - Conflitto di interessi fra sponsor e sponsorizzato - Non meritevolezza - Ingiunzione - Provvisoria esecuzione: sospensione - Contratto di sponsorizzazione non meritevole - Decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo - Sospensione - Sussistenza - Rif.Leg. artt.1322, 2643 cc; art.649 cpc;
Opponente vittorioso - Opposto soccombente

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Benassi Giovanni
[APP TRIB FORLÌ] Possesso (mat. Civile) – Animus possidendiEdificio di abitazione – Divisione “cielo terra” delle proprietà – Porzione di sottotetto – Possesso continuato ventennale – Prova testimoniale e rilievi del Ctu – Prove civili – Prova per testimoni – Prova per testimoni del possesso incontestato (corpus possessionis et animus possidendi) – Legittimità – Rapporti di parentela – Irrilevanza – Idoneità esaustiva ai fini dell’accertamento della situazione giuridica acquisitiva di diritto reale – Usucapione – Acquisto a titolo originario del diritto reale di proprietà su porzione di immobile (sottotetto) – Fondatezza – (Qualificazione dell’azione esercitata in prime cure avverso la fattispecie acquisitiva come “azione di regolamento dei confini”)Danni – Danno patrimoniale – Rifacimento del tetto di edificio – Incidenza sulla statica dell’edificio – Esclusione (ex CTU) – Diritto a risarcimento del danno – Infondatezza – Rif. Leg. artt.1140, 1158 cc; art.91 cpc; art.13 DPR 115/2002; [CONFERMA]
Appellanti soccombenti - Appellato vittorioso
[P.M.]


 
Ricerca generale
Ricerca per voci
Area riservata utenti
Corte d'Appello di Bologna
Tribunale dei minori di Bologna
Tribunale di Bologna
Tribunale di Ferrara
Tribunale di Forlì-Cesena
Tribunale di Modena
Tribunale di Parma
Tribunale di Piacenza
Tribunale di Ravenna
Tribunale di Reggio Emilia
Tribunale di Rimini
Giudici di Pace
 
Provvedimenti massimati
Note e commenti
Avvocato Giacomo Voltattorni
Nota a sent. Tribunale di Parma del 26/02/2018
Avv.to Astorre Mancini (Fòro di Rimini)
Sovraindebitamento e socio illimitatamente responsabile di società fallibile : nuove aperture della giurisprudenza in attesa dell’attuazione della Legge Delega n.155/2017.
Nota a Tribunale di Rimini 12 marzo 2018, Pres. est. dott.ssa Miconi
Il provvedimento si segnala per l’interpretazione estensiva data al disposto dell’art. 6 della legge 3/2012 che nel disciplinare l’ambito di applicazione della procedura de quo, richiama espressamente “le situazioni di sovraindebitamento non soggette né assoggettabili a procedure concorsuali diverse da quelle regolate dal presente capo”.
Con poche eccezioni di merito (Tribunale di Prato 16 novembre 2016), e facendo leva sul disposto dell’art. 7 secondo comma lett. a) l. 3/2012 per cui “la proposta non è ammissibile quando il debitore, anche consumatore, è soggetto a procedure concorsuali”, la giurisprudenza aveva ribadito di escludere dalla procedura di Sovraindebitamento i soci illimitatamente responsabili di società di persone fallibili, ancorchè detti soggetti non fossero imprenditori e subissero la declaratoria di fallimento soltanto in estensione ai sensi dell’art. 147 l. fall.
dr. Luciano Varotti (Consigliere Corte d'Appello di Bologna)
CORSO DI FORMAZIONE PER GESTORI DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO - Il sovraindebitamento e il piano del consumatore
La legge 27 gennaio 2012 n° 3 si propone di dettare misure in materia di usura e di crisi da sovraindebitamento. Ricorda molto una fenice, il noto uccello mitologico famoso per il fatto di risorgere dalle proprie ceneri dopo la morte, se è vero – come lo è – che essa venne preceduta dal DL 22 dicembre 2011 n° 212 ("disposizioni urgenti per l’efficienza della giustizia civile"), le cui disposizioni vennero abrogate dalla legge di conversione del 17 febbraio 2012 n° 10, per risorgere – per l’appunto – con la legge n° 3 del 2012. L’originario impianto normativo contenuto in questa legge venne poi stravolto dall’intervento effettuato con il d.l. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni, dalla L. 17 dicembre 2012, n. 221, grazie al quale siamo arrivati alla attuale formulazione del testo normativo. Direi però che, invece di rinascere giovane e potente, la legge n° 3 ha assunto la forma di un Cerbero, un mostro mitologico tricefalo con un unico corpo: c’è solo da augurarsi che essa non duri 500 anni, come la vera Fenice.
dr.ssa RossellaTalia (Presidente Tribunale di Rimini)
LINEE GUIDA in materia di istanze ex art. 492 bis c.p.c. – 155 quinquies disp. att. c.p.c.
In attesa della operatività dell’accesso alle banche dati da parte dell’ufficiale giudiziario ex art. 492 bis c.p.c. – coincidente con l’inserimento di ciascuna delle banche dati nell’elenco pubblicato sul portale dei servizi telematici (art. 155 quater comma 1 e art. 155 quinquies comma 2 disp. att. c.p.c. nel testo novellato dalla Legge 6 agosto 2015 n. 132, di conversione con modificazioni del Decreto Legge 27 giugno 2015 n. 83) – la ricerca da parte del creditore con modalità telematiche di beni ai fini del pignoramento mobiliare o presso terzi è disciplinata dall’art. 155 quinquies disp. att. c.p.c. in relazione all’art. 492 bis c.p.c.
Avv. Giuseppe Villone (Foro di Bologna)
Brevi note sulle notificazioni in proprio eseguite a mezzo PEC a seguito del D.M 48/2013 e sul Protocollo sulle notificazioni tramite PEC dell’Osservatorio della Giustizia Civile di Bologna del 21 luglio 2014
La possibilità di effettuare notificazioni a mezzo PEC in proprio da parte degli avvocati ai sensi della L. 53/1994 rappresenta indubbiamente forse una delle più significative recenti semplificazioni degli innumerevoli adempimenti formali cui il legale che svolge essenzialmente attività giudiziale è chiamato. Come non ricordare le interminabili code presso gli uffici dell’UNEP per notificare un atto, per poi tornare nuovamente a ritirare l’originale rilasciato dall’ufficiale giudiziario, senza peraltro alcuna sicurezza sul buon esito della notificazione quando il notificando risultava irreperibile e/o trasferito...
Avv. Ciro Giuliano (Foro di Modena)
La scissione parziale come modalità esecutiva di una proposta di concordato preventivo con continuità aziendale
Il Legislatore ha previsto il concordato con continuità aziendale, ipotizzando sia la "prosecuzione dell’attività di impresa da parte del debitore", sia "la cessione dell’azienda in esercizio ovvero il conferimento dell’azienda in esercizio in una o più società, anche di nuova costituzione" (art. 186-bis, L. Fall. Nel primo caso, viene data allo stesso imprenditore la possibilità di uscire dallo stato di crisi, pagando solo in parte i propri debiti e destinando allo scopo solo una parte del suo patrimonio e del cash-flow generato dalla prosecuzione dell’attività d’impresa...
vedi elenco completo...