GIURÆMILIA rel. 2.2.4.0Skip Navigation Links > Home page

Fascicolo 05/05/2016 n. 33    Documenti n. 24 Giurisprudenza di merito Fascicoli pregressi 2015  
 
Note e commenti
dr.ssa RossellaTalia (Presidente Tribunale di Rimini)
LINEE GUIDA in materia di istanze ex art. 492 bis c.p.c. – 155 quinquies disp. att. c.p.c.
In attesa della operatività dell’accesso alle banche dati da parte dell’ufficiale giudiziario ex art. 492 bis c.p.c. – coincidente con l’inserimento di ciascuna delle banche dati nell’elenco pubblicato sul portale dei servizi telematici (art. 155 quater comma 1 e art. 155 quinquies comma 2 disp. att. c.p.c. nel testo novellato dalla Legge 6 agosto 2015 n. 132, di conversione con modificazioni del Decreto Legge 27 giugno 2015 n. 83) – la ricerca da parte del creditore con modalità telematiche di beni ai fini del pignoramento mobiliare o presso terzi è disciplinata dall’art. 155 quinquies disp. att. c.p.c. in relazione all’art. 492 bis c.p.c.
Avv. Giuseppe Villone (Foro di Bologna)
Brevi note sulle notificazioni in proprio eseguite a mezzo PEC a seguito del D.M 48/2013 e sul Protocollo sulle notificazioni tramite PEC dell’Osservatorio della Giustizia Civile di Bologna del 21 luglio 2014
La possibilità di effettuare notificazioni a mezzo PEC in proprio da parte degli avvocati ai sensi della L. 53/1994 rappresenta indubbiamente forse una delle più significative recenti semplificazioni degli innumerevoli adempimenti formali cui il legale che svolge essenzialmente attività giudiziale è chiamato. Come non ricordare le interminabili code presso gli uffici dell’UNEP per notificare un atto, per poi tornare nuovamente a ritirare l’originale rilasciato dall’ufficiale giudiziario, senza peraltro alcuna sicurezza sul buon esito della notificazione quando il notificando risultava irreperibile e/o trasferito...
Avv. Ciro Giuliano (Foro di Modena)
La scissione parziale come modalità esecutiva di una proposta di concordato preventivo con continuità aziendale
Il Legislatore ha previsto il concordato con continuità aziendale, ipotizzando sia la "prosecuzione dell’attività di impresa da parte del debitore", sia "la cessione dell’azienda in esercizio ovvero il conferimento dell’azienda in esercizio in una o più società, anche di nuova costituzione" (art. 186-bis, L. Fall. Nel primo caso, viene data allo stesso imprenditore la possibilità di uscire dallo stato di crisi, pagando solo in parte i propri debiti e destinando allo scopo solo una parte del suo patrimonio e del cash-flow generato dalla prosecuzione dell’attività d’impresa...
vedi elenco completo...
dalla Redazione - Perdita del carico per pretesa rapina e regime della prova del dolo o della colpa grave nell'azione surrogatoria dell'assicuratore nei confronti dei vettori.
Attore prevalentemente vittorioso
Convenuti parzialmente soccombenti
Trasporto contratto - Spedizioniere - Conclusione di contratto di trasporto per mandato del committente - Esecuzione del trasporto mediante subvettori - Rapporto di trasporto - Integrazione -  Assicurazione contratto - Surrogazione - Contratto di assicurazione - Condizioni addizionali - Rinuncia espressa dell'assicuratore all'azione nei confronti dei vettori nei limiti del dolo o colpa grave - Inversione dell'onere probatorio ex art.1693 cc - Surroga dell'assicuratore nei diritti dell'assicurato - Dolo o colpa grave dei vettori  - Insufficienza di prova - Trasporto contratto - Contratto a favore del terzo - Surroga dell'assicuratore  - Azione diretta nei confronti del subvettore - Denuncia della rapina - Presunzione di credibilità del fatto - Esclusione - Esimente del caso fortuito - Non ricorrenza -Rif.Leg. artt.1411, 1693, 1737, 1741, 1916, 2727, 2729 cc;

Attori vittoriosi
Convenuto soccombente
Sanità e sanitari - Responsabilità civile - Rapporti di "spedalità" e rapporti da "contatto sociale" qualificato - Responsabilità di natura contrattuale - Regime probatorio - Legge Balduzzi - Effetti - Insussistenza - Resonsabilità civile - Intervento chirurgico - Complicanze  infettive correlate alla patologia originaria - Terapia farmacologica tardiva - Conseguenze settiche successive - Colpa professionale - Danno al congiunto: morte o lesione - Genitore - Stato depressivo permanente - Colpa medica - Riacutizzazione - Danno biologico temporaneo - Liquidazione -  Rif.Leg. artt.1218, 1228, 2059 cc; art.3 DL 12/158;

Ricorrente soccombente
Resistente vittorioso
Lavoro rapporto - Licenziamento: collettivo  - Settore assicurativo liquidazione danni - Riorganizzazione aziendale - Esuberi -  Ridimensionamento dell'organico - Requisiti e criteri della scelta dei lavoratori - Maturazione del diritto dal prepensionamento o alla pensione di vecchiaia - Condotte discriminatorie - Insussistenza - Motivi oggettivi del licenziamento collettivo e correttezza procedimentale - Ricorrenza - Rif.Leg. art.1 L.92/2012; art.4 L.223/1991;

dalla Redazione - Inadempimento del fornitore alla consegna del bene ed effetti sul contratto di leasing
Attore parzialmente vittorioso
Convenuti soccombenti e vittoriosi
Leasing - Locazione finanziaria di autoveicolo - Verbali di consegna/collaudo simulati  - Posticipazione concordata fra le parti della consegna del bene - Sospensione del pagamento dei ratei -  Clausola di "inversione del rischio" in sfavore dell'utilizzatore - Invalidità - Risoluzione del contratto di compravendita per inadempimento del fornitore  - Effetti - Leasing - Collegamento negoziale - Risoluzione del contratto di fornitura - Effetti sul contratto di leasing - Leasing -  Locazione finanziaria di autoveicolo Obbligazioni del fornitore e del concedente - Consegna integrale dei documenti del veicolo - Rif.Leg. artt. 1375, 1453, 1455, 1458, 1463 cc;

dalla Redazione - Malagestio impropria dell'assicuratore e condanna alla copertura extra massimale del danno nella sua integralità
Attori vittoriosi
Convenuti soccombenti
Danni (mat.civile) - Danno al congiunto: morte o lesione - Sinistro stradale - Decesso del terzo trasportato - Congiunti - Danno iure proprio - Decesso di un congiunto legittimato al risarcimento - Trasmissione iure hereditatis - Liquidazione  - Criteri - Responsabilità solidale - Fatto illecito imputabile a più persone  - Pretese risarcitorie nei confronti di un solo coobbligato - Suscettibilità - Obbligo indennitario integrale dell'assicuratore  - Assicurazione della responsabilità civile - Indennizzo assicurativo - Condotte dilatorie dell'assicuratore - Mala gestio impropria - Copertura extra-massimale - Liquidazione coatta amministrativa dell'assicurazione obbligata - Effetti - Fondo di Garanzia - Rif.Leg. artt.1203, 2055, 2059, 2953 cc; art.22 L.990/1969; art.145 D.lgs 209/2005;

Attore soccombente
Convenuto vittorioso
Revocatoria ordinaria - Pendenza di giudizio di divorzio con domande di assegno di mantenimento e di risarcimento del danno per omosessualità taciuta del coniuge - Prospettazione di crediti futuri - Atti dispositivi   pregiudizievoli della garanzia patrimoniale - Scientia damni - Esclusione -  Inefficacia degli atti dispositivi - Preclusione - Rif.Leg. art.2901 cc;

Ricorrente soccombente
Resistente vittorioso
Professioni intellettuali - Ordini e collegi - Psicologo - Procedimento giudiziale di separazione - Incarico professionale - Relazione peritale di parte dei rapporti interfamiliari - Valutazioni dell'altro coniuge in ordine a disturbi della personalità - Assenza di fonti documentali o di indagini dirette - Sanzione disciplinare  - Legittimità  - Rif.Leg. artt.17, 19, 26 L.56/1989;

dalla Redazione - Responsabilità civile dell'avvocato difensore per condotte negligenti del domiciliatario (rilascio di delega ad un terzo avvocato)
Attore soccombente
Convenuto vittorioso
Professioni intellettuali - Responsabilità civile: avvocati - Sentenza di  rigetto - Errore di motivazione del Giudice estensore - Negligenza dell'avvocato - Esclusione - Responsabilità civile: avvocati - Ragionevole probabilità di vittoria in Appello - Collaboratore del domiciliatario munito di delega del domiciliatario - Vizio di delega - Improcedibilità in Appello - Responsabilità dell'avvocato difensore per negligenza del domiciliatario - Risarcimento del danno - Azione di regresso nei confronti del domiciliatario - Fondatezza - Rif.Leg. artt.1218, 2644 cc; art.348 cpc;

Ricorrenti soccombenti
Resistente vittorioso
Lavoro rapporto - Orario di lavoro - Persistenza dell'orario settimanale di lavoro - Riorganizzazione e modifica delle turnazioni - Aggravio delle condizioni lavorative -  Buona fede contrattuale - Ricorrenza - Tutela delle condizioni di lavoro - Modifiche delle turnazioni - Legittimità - Lesione dei diritti ex art.2087 cc  - Esclusione - Riposo settimanale - Modifica delle turnazioni - Facoltà di deroga del riposo settimanale -  Sussistenza - Sostituzione di personale turnista assente mediante personale a riposo - Irrilevanza - Rif.Leg. artt.1175, 1375, 2107, 2087 cc; artt.1, 9 D.lgs 66/2003;

Ricorrente soccombente
Resistenti Contumaci
Impiego pubblico - Sanzioni disciplinari - Personale docente - Presenza tardiva e parziale  alla riunione di collegio - Sussistenza del fatto contestato - Gestione "libera" del numero delle ore di attività funzionali - Preclusione - Irrogazione della sanzione disciplinare dell'avvertimento scritto - Legittimità  - Rif.Leg. artt.55bis D.lgs 165/2001;

Ricorrente soccombente
Resistente soccombente
Lavoro rapporto - Licenziamento: giusta causa - Dipendente Trenitalia - Inadempimento agli obblighi di prestazione - Inattività del lavoratore - Plurime contestazioni pregresse - Recidiva - Costante insubordinazione - Licenziamento in tronco - Legittimità - Rif.Leg. artt.2104, 2105, 2119 cc; art.1 L.92/2012; art.18 L.300/1970;

Appellante vittorioso
Appellato soccombente
[APP TRIB PARMA] Lavoro rapporto - Categoria qualifica mansioni: demansionamento - Legale dipendente di istituto di credito - Istruzione delle pratiche contenziose - Adibizione successiva ai crediti problematici - Dequalificazione  - Esclusione - Adibizione alla gestione fidi - Demansionamento - Ricorrenza - Danno professionale - Omessa impugnazione incidentale - Preclusione Rif.Leg. art.2013 cc; [RIFORMA]

Reclamante soccombente
Reclamato vittorioso
Conclusioni del Procuratore Generale Accoglimento
[RECLAMO TRIB BOLOGNA] Separazione dei coniugi – Ordinanza presidenziale – Mantenimento – Contributo al mantenimento della prole e assegno di mantenimento in favore del coniuge – Fondatezza nell’An e nel Quantum debeatur – Capacità reddituale dell’obbligato – Evidente inattendibilità delle allegazioni in prime cure – Statuizioni presidenziali interinali ed urgenti oggetto di impugnazione – Fondatezza – Rif. Leg. art.708 cpc; artt.155, 156 cc; [RIGETTO]

Reclamante soccombente in rito
[RECLAMO TRIB BOLOGNA] Ingiunzione – Ordinanza del Tribunale – Errore nell’emissione del DI – Revoca del certificato di Titolo Esecutivo Europeo (TEE) – Legittimità e fondatezza – Ingiunzione – Efficacia – in ispecie di Titolo Esecutivo Europeo – Adempimento delle prescrizioni procedurali di diritto comunitario – Insussistenza – Credito non contestato – Esclusione – Istanza di revoca del decreto – Ammissibilità – Riconoscimento del diritto di credito da parte del debitore in atto pubblico formato in paese straniero (extraeuropeo) : – attinenza alla fonte dell’obbligazione (e non al credito portato dal DI) – Irrilevanza – Perfezionamento della sanatoria del DI – Esclusione – Certificazione di Titolo Esecutivo Europeo – Esclusione – Rif. Leg. artt.3, 17, 18 Reg. CE 805/2004; art.68 L 218/1995; art.739 cpc; [RIGETTO]

Appellante soccombente in rito
Appellato vittorioso in rito
[APP TRIB RAVENNA] Appello – Inammissibilità – Irragionevolezza del gravame – Attinenza all’appello principale ed all’appello incidentale – Ragionevole probabilità di accoglimento – Esclusione – Valutazione per tabulas e declaratoria in limine litisDivisione – Scioglimento di comunione – Comunione ereditaria – Scrittura privata – a) Qualificazione in prime cure di negozio ad effetti reali (preliminare improprio) – Erroneità – Infondatezza – b) Nullità per mancanza di causa\ Annullamento per vizi della volontà\ Rescissione per lesione – Infondatezza\ Prescrizione – Spese giudiziali – Compensazione – c) Compensazione integrale in prime cure – Illegittimità – Infondatezza – Rif. Leg. artt.348bis, 348ter, 763, 92 cpc; artt.1341, 1342, 1325, 1418, 1427, 1442, 1448 cc; art.13 DPR 115/ 2002;

Appellante soccombente
Appellato vittorioso
[APP TRIB REGGIO EMILIA] Mutuo – Obbligazione restitutoria – Esclusione – Obbligazioni – Modi di estinzione diversi dall’adempimento – Estinzione del debito per remissione – Prova testimoniale – Attendibilità, adeguatezza, congruità e corretta valutazione in prime cure – Revoca della volontà remissoria – Inottemperanza dell’erede del creditore all’onere di allegazione e probatorio – Dichiarazione di volontà remissoria – Determinazione ex se dell’effetto estintivo dell’obbligazione – Fatti o atti confermativi successivi – Incongruità – Rif. Leg. artt.1236, 1813, 2726 cc;

Reclamante soccombente in rito
[RECLAMO TRIB FERRARA] Impugnazioni (mat. Civile) – Decreto del Tribunale in prime cure – Notificazione – Reclamo alla Corte d’Appello – Deposito tardivo del ricorso in Cancelleria – Procedimenti in Camera di Consiglio – Disposizioni comuni ai procedimenti in Camera di Consiglio – Inapplicabilità per natura e materia del provvedimento impugnato – Illegittimità e infondatezza – Reiezione sul piano procedimentale del proposto reclamo – Rif. Leg. art.337ter cc; art.3bis L 53/1994; artt.737, 739 cpc; art.38 disp. att. cc; L 219/2012; DL 154/2013; [INAMMISSIBILITÀ]

Appellante soccombente
Appellato vittorioso
[APP TRIB BOLOGNA] Appello – Motivi di appello – Assenza di specificità – Infondatezza – Separazione dei coniugi – Mantenimento – Reddito da pensione del coniuge (moglie) – Inidoneità ai fini del tenore di vita ("dignitoso") goduto in costanza di matrimonio – Godimento della casa coniugale – Irrilevanza – Capacità reddituale "reale" (da conduzione di azienda agricola) dell’altro coniuge (marito) – Capacità patrimoniale – Durata del coniugio e dedizione alla famiglia – Rilevanza – Diritto della moglie all’assegno di mantenimento (An debeatur e Quantum debeatur)(Fattispecie connotata dalla esiguità del quantum debeatur stabilito in prime cure)Rif. Leg. artt.151, 156 cc; art.342 cpc;

Appellante vittorioso in rito
Appellati vittoriosi in rito
[APP TRIB BOLOGNA] Matrimonio – Morte di un coniuge – Scioglimento "ope legis" del matrimonio – Divorzio – Procedimento – Sentenza (di I grado) non definitiva di divorzio – Pubblicazione – Sopravvenienza della morte di un coniuge – Caducazione della sentenza non definitiva – Cessazione della materia del contendere – Impugnazione ai fini della declaratoria – Prosecuzione del procedimento nei confronti degli eredi (successori a titolo universale) – Rif. Leg. art.149 cc; art.110 cpc;

Appellante vittorioso
Appellati soccombenti
[APP TRIB RAVENNA] Contratti in generale – Risoluzione per inadempimento – Vendita – Inadempimento del venditore – Azione di esatto adempimento ex art.1453 c.c. (implicante un facere del venditore) – Inammissibilità – Ammissione e accoglimento in prime cure – Illegittimità – Vendita – Garanzia per vizi della cosa venduta – Vendita immobiliare – Inadempimento del venditore (assenza di regolarizzazione urbanistica) – Azione a fini di riduzione del prezzo – Prescrizione – Azione contrattuale di risarcimento del danno – Prescrizione – Manleva\ id est : responsabilità a titolo professionale del terzo per l’inadempimento del venditore – Esclusione – Rif. Leg. artt.1453, 1490, 1493, 1495 cc; [RIFORMA INTEGRALE]

Ricorrenti soccombenti
Misura di protezione delle persone - Interdizione - Deterioramento cognitivo - Infermità di mente - Esigenze da tutelare - Misure di protezione adeguate - Criterio della gravità - Inapplicabilità - Amministrazione di sostegno  - Adeguatezza - Procedimento - Sentenza di rigetto del ricorso per interdizione  - Ordinanza di trasmissione degli atti al G.T. per l'applicazione dell'amministrazione di sostegno - Rif.Leg. artt.404, 405, 408, 409, 410, 411, 414, 418, 422, 429 cc;

Appellante soccombente
Appellato Appellante incidentale vittorioso
[APP TRIB RAVENNA] Società – Estinzione – Cancellazione dal Registro delle Imprese nel corso del giudizio di II grado – Evento anteriore al trattenimento della causa in decisione – Irrilevanza – Contratti in generale – Risoluzione per inadempimento – Contratto preliminare (compravendita immobiliare) – Inadempimento (della promittente venditrice) di termine essenziale – Esclusione – Diffida ad adempiere (intimazione della promittente venditrice) – Inadempimento della promissaria acquirente (conclusione del contratto definitivo) – Caparra – Somma corrisposta dalla promissaria acquirente a titolo di caparra confirmatoria – Diritto della promittente venditrice al trattenimento – Spese giudiziali – Pronunzia sulle spese: ambito e portata – Riduzione in prime cure della nota spese – Assenza di motivazione – Liquidazione in sede di gravame – Rif. Leg. artt.1385, 1453, 1454, 1457, 2495 cc; art.300 cpc; art.75 disp. att. cpc; [RIFORMA PARZIALE]

Reclamanti soccombenti
Conclusioni del Procuratore Generale Accoglimento
[RECLAMO TRIB MINORENNI BOLOGNA] Potestà dei genitori – Doveri connessi alla responsabilità genitoriale – Grave inottemperanza nella condotta paterna – Esito pregiudizievole alla prole – Declaratoria in prime cure di decadenza dalla potestà e responsabilità genitoriale – Legittimità e fondatezza – Potestà dei genitori – Decadenza – Collocamento delle figlie minori presso famiglia affidataria – Frequentazione con il padre subordinato alla richiesta della figlie – Inutilità del provvedimento ablativo nei confronti del genitore – Infondatezza – (Coppia genitoriale originaria del Bangladesh)Rif. Leg. art.330 cc; [RIGETTO]

Appellante soccombente
Appellato vittorioso
[APP TRIB PARMA ] Valori mobiliari - Intermediazione finanziaria  - Obbligazioni Parmalat - Stato di insolvenza dell'emittente all'epoca dell'ordine di acquisto - Occultamento e falsità dei bilanci - Accertamento posteriore - Consapevolezza dell'intermediario - Esclusione - Intermediazione finanziaria - Investitore conservativo - Inadeguatezza dell'operazione - Comunicazione preventiva della banca - Accettazione -  Rif.Leg. artt.23 D.lgs 58/1998; artt.27, 29 Reg.Consob 11522/1998;


Ricerca generale
Ricerca per voci
Area ricservata utenti
Corte d'Appello di Bologna
Tribunale dei minori di Bologna
Tribunale di Bologna
Tribunale di Ferrara
Tribunale di Forlì-Cesena
Tribunale di Modena
Tribunale di Parma
Tribunale di Piacenza
Tribunale di Ravenna
Tribunale di Reggio Emilia
Tribunale di Rimini
Giudici di Pace
LOGIN
Email
Password
Ricorda email
 
RECUPERA LE CHIAVI D'ACCESSO
REGISTRAZIONE NUOVO UTENTE